24×36 fa ventitrèèè.

30.09.2011

attenzione > il post che segue contiene un alto livello di acidità, roba che manco uno yogurth al limone (ma ci andrà la H in yogurtH?) scaduto da sei mesi. astenersi deboli di stomaco e teneri di cuore.

non c’è niente di personale, e non è per fare di tutta l’erba un fascio, o perchè l’erba del vicino è sempre la più verde, o perchè di venere e di marte non si sposa nè si parte.. ma vi pare possibile che un concorso fotografico abbia come criterio di valutazione i voti che arrivano tramite fèisbuk e tuìtter? della serie: se hai 3570 amici perchè sei uno di quelli che aggiunge anche il cugino del cognato dell’amico del suo fruttivendolo che ha incrociato mezza volta di sfuggita per strada, hai vinto.. altrimenti, non importa quanto tu sia bravo, ti attacchi.

e poi, ovvio, per uno che fa una cosa devono farla cento altri. e allora la leicamania (che non so, ma a me suona come  leishmaniosi) dilaga, e l’isteria collettiva sfiora il ridicolo. gente che credevi morta e in decomposizione da mezzo milione di anni ti scrive in posta elemosinando il tuo voto. admin di fanpage fèibucchiane iniziano a promuovere ”le foto della nipote di mia cugina, che non lo dico perchè mi è parente (no, ovvio che no) ma e’ BRAVIIISSIMA, facciamola vincere”. che poi le ”foto della nipote di mia cugina” siano scattate allo specchio del bagno con l’iPhone è un altro paio di maniche.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci