sometimes they come back (prima hanno le epifanie, poi ritornano).

29.05.2010

dovrei aggiornare questo blògg con più costanza. dovrei fare tante cose con più costanza. annoto in agenda.

intanto mi va di condividere col mondo l’epifania che ho avuto in questi giorni (epifania non quella del 6 gennaio, ma quella di joyce) (dio, era joyce quello che mangiava le maddalenette?) (no, mi sa che era proust) (ma come diavolo si fa a mangiare le maddalenette? sono così dolci che sanno di diabete >.<) (sì, ecco, ho finito).

(clìkk on dè scarabokkj tù ALLARG)

poi mi sentirete lamentarmi perchè il suddetto coiffeur mi ha fatta calva. e mi vedrete girare per settimane con in testa un sacchetto del pane, senza nemmeno i buchi per gli occhi, che poi sarebbero del tutto superflui, tanto comunque non ci vedo. ma prima di tutto ciò inoltrerò una formale protesta al mio salumiere, perchè i sacchetti in cui mettono il pane sono così minuscoli che la mia testa non c’entra mica. poi mi si ammaccano i capelli, e mi tocca fare causa anche alla nivea perchè i miei ricci non sono perfetti neanche un po’.

insomma, stay tuned.


senza parole (ma giusto perchè sono quasi afona).

12.03.2010

COFF – COFF, SPUT.. FRRRSHH (cielo, ma non esiste un’onomatopeica per la soffiata di naso?) (scriverò all’accademia della crusca perchè la inventino al più presto)

lascerò che siano le immagini a parlare per me. non fosse altro per il fatto che sono quasi totalmente afona.


cliccasullosgorbioperingrandire

riassumendo:

° alterno momenti di afonia ad altri in cui parlo come un transessuale brasiliano
(call me ugO, please)

° sono troppo pigra per alzare il fondoschiena dalla sedia e andare a procacciarmi dei fazzolettini, intanto sto alluvionando casa
(certo, perchè la tastiera del pc non è stata traumatizzata a sufficienza dallo smalto che ci ho fatto cadere sopra, bramava di esser annaffiata anche dai miei starnuti)

° l’acqua nella borsa dell’acqua calda si ghiaccia dopo dieci minuti di orologio da quando smetto di riempirla
(qualcuno ponga fine all’inverno, per favore T____T )

° sì, ho davvero quel pigiama, e ho davvero quelle lenzuola e il plaid di hello kitty. so che un pigiama rosa sarebbe stato più in tinta, ma mi sento troppo male per preoccuparmi di essere fashion.

° so che gli indizi sembrano tutti contro di me.. ma non è che passo la mia vita a letto. è una bieca coincidenza, lo giuro.

addio, mondo crudele (

* northern star°

|| flickr || twitter || facebook ||