come ti griffo la foto.

quest’oggi impariamo come mettere la watermark sulle immagini, cosa molto utile se avete a che fare con tovagliari privi di fantasia che invece di sprecarsi a premere un pulsantino sulla loro fotocamera da 900 dollari tovagliari pensano bene di copiaincollarsi le vostre e spacciarle per proprie .

prima domanda: cosa caspiterina è la watermark? la watermark è quella firmetta trasparente che vedete sui lavori di tutti i “fotografi” più sparapose, me compresa. è altrimenti detta filigrana, ma noi la chiamiamo con nome inglesO che fa più cùl.
seconda domanda: cosa caspiterina è un tovagliaro? dicesi tovagliaro quell’individuo assiduo frequentatore di flickr dotato di tovaglia apposta sul cuoio capelluto e provvisto di svariati miliardi per comprarsi la eos 1d mark III, che però non usa perchè tanto si frega le foto che tu ti sei fatta un culo così per ideare, scattare e fotoscioppare.
alòra, il primo step per creare la vostra watermark personalizzata è.. creare la vostra watermark personalizzata ! perciò aprite photoshop, un nuovo documento a sfondo trasparente, diciamo un 300×300. ma, come amano sentirsi dire tutti gli uomini, le dimensioni non contano! e adesso sbizzarritevi con caratteri e brushes dalle forme carucce. tipo così:

adesso dobbiamo trasformare il nostro attacco d’arte in una ‘forma predefinita’, in modo che sia in memoria nel nostro photoshop per poterla applicare di volta in volta a tutte le nostre fotE dunque, con lo strumento ‘bacchetta magica’, selezionate tutte le aree nere della vostra sritta, facendo bene attenzione anche ai buchi delle O, delle A.. insomma, quelli.
io lo dò per scontato, ma nel caso non sapeste come fare una selezione multipla, sappiate che dopo aver selezionato la ‘bacchetta magica’ bisogna impostare così nella barra menù in alto:

ora che è tutto selezionato per bene, andiamo nella casellina livelli, canali, tracciati che è in basso a destra, scegliamo la paletta ‘tracciati’ e clicchiamo su ‘crea un tracciato di lavoro a partire dalla selezione’ (un nome più lungo proprio non lo potevano scegliere) che è lo sgorbietto che ho evidenziato nella foto sotto.

andiamo poi in ‘modifica’ (barra degli strumenti in alto) -> ‘definisci forma predefinita’, e le diamo un bel nome.. tipo.. watermark.. o tipo.. ugo..!

la nostra watermark è stata memorizzata

ma non l’abbiamo creata perchè stia lì ad ammuffire in una cartella del vostro pc (ah beh, ovviamente dopo che avete fatto tutte queste operazioni salvate il vostro documento! non si sa mai, potreste dover disinstallare PS, o formattare il pc, o un buco nero potrebbe inghiottirci tutti e voi perdereste la vostra firma)!!
apriamo una foto a caso. poi andiamo a selezionare lo strimento ‘forma predefinita’ dalla barra degli strumenti sulla sinistra, che è quello sgorbio che assomiglia ad uno sputo, o alla scatoletta del gak (ma ve lo ricordate il gak? viscido, rumorabile.. ah, noi bambini degli anni ’90!). e poi in alto, cliccate sulla freccina accanto a ‘Forma:’ per visualizzare le vostre forme e scegliete la watermark.
(prima che iniziate ad andare in iperventilazione domandandovi “ommioddio ma dove sta questa roba?!” guardate l’immagine sotto).

poi impostiamo come colore il bianco, e inseriamo la watermark nella nostra foto come se si trattasse di una forma qualunque (ovvero tracciando una diagonale sulla foto).
adesso la nostra foto è griffata. ma non basta. così è troppo vistosa, e non è bello guardare una foto deturpata da quella roba appiccicata su.
rimediamo! andiamo innanzitutto nella paletta ‘livelli’ (su che lo sapete dov’è.. in basso a destra!:D) e in ‘metodo di fusione’ scegliamo ‘sovrapponi’. questo non va bene per tutte le foto, ad esempio per quelle a sfondo bianco non è consigliabile, che se no la watermark non la vedete mica più u___u adesso cambiamo anche il livello di ‘opacità’, impostandolo al 40% (ma anche qui la cosa varia da foto a foto, oltre ad essere molto soggettivo).

possiamo in oltre giocare un pò con la nostra firmetta, decidendo ad esempio di darle l’effetto rilievo. per farlo, clicchiamo su ‘aggiunge stile livello’ come nell’immagine sotto, e scegliamo ‘smusso ad effetto rilievo’, magari anche personalizzando un pò qualche opzione (ad esempio aggiungendo anche ‘contorno’, oppure ‘ombra esterna’).

ora che è tutto fatto, possiamo naturalmente spostare la watermark nel punto della foto che più ci aggrada. se avete usato il metodo ‘sovrapponi’, noterete che tende a prendere colorazione diversa a seconda del colore della foto sottostante. infine unite i livelli (‘livello’ nella barra menù in alto -> ‘unisci visibili’) e avete finito.
la vostra foto è pronta per essere mostrata al mondo, e il vostro marchio scoraggerà qui brutti antipatici tovagliari (non è che sono razzista eh, e che son sempre loro che mi fregano le foto ..ciattivi!) dal copiaincollarsi i vostri lavori sul pc. e se non funziona così consolatevi pensando che vi fa apparire più profèscional e che è carina comunque :)

si ringrazia ugO per aver ceduto i diritti legati al suo nome per la realizzazione di questo tutorial.

*northern star°

|| flickr || twitter || facebook ||

Advertisements

12 risposte a come ti griffo la foto.

  1. Saretta ha detto:

    ciaooo ! sono la Saretta di flickr (wsarettaw) , sono proprio contenta di leggere questi consigli , sei bravissima anche nelle spiegazioni !!!! continua così !!!
    :**

  2. Chiara ha detto:

    Grazie per il tuo tutorial(questo in particolare)! Simpatico ed esauriente!
    Le tue foto sono splendide! Ciaooo!

  3. MastroCiccio ha detto:

    complimenti per il blog e grazie per i consigli su fotosciooop!!
    cerco di fare una watermark ma mi riesce sempre un pò imbrattata
    scrivo il nome con lostrumento testo e selezionandolo viene appunto imbrattato
    c’è un altro metodo senza selezionare per creare una forma personale?
    grazieeee
    ciaoooooooo

  4. northernstarandthewhiterabbit ha detto:

    cosa è imbrattata?
    prova ad alzare/abbassare la tolleranza della bacchetta magica quando selezioni (è un valore numerico che compare in una casella in alto), è l’unica

  5. MstroCiccio ha detto:

    La scritta è imbrattata,
    quando vado su tracciati dopo la selezione le linee non sono per così dire aderenti, come i pantacollant sulle gambe di una ragazza, eheh, alle lettere
    ho visto dei water molto precisi
    ciaooooooo
    grazieeeeeeeeee

  6. northernstarandthewhiterabbit ha detto:

    allora, ribadisco: se le linee della selezione non aderiscono perfettamente alla scritta, è perchè non hai selezionato accuratamente la scritta (e fin qua non ci volevo io per dirlo). per migliorare la selezione, quando scegli lo strumento bacchetta magica allo scopo di selezionare le lettere, cambia i valori di “tolleranza” (in alto, nella barra delle op<ioni dello strumento in uso). potresti anche provare a selezionare il resto (lo sfondo trasparente del file quindi, non le lettere) e poi invertire la selezione, magari così l’area selezionata risulta più omogenea.

  7. anja ha detto:

    ciao! volevo farti i miei compliemnti per questo blog, che io trovo utilissimo e scritto molto bene. in particolare questo tutorial per le firme mi sembra davvero utile, quindi ti ringrazio per il lavoro che stai facendo.
    e tanti complimenti anche per le tue foto su flickr, sono davvero bellissime!

  8. teeex ha detto:

    Oooooh che bello…appena avrò un attimo di tempo proverò a cimentarmi in questa impesa!! Molto chiara nella spiegazione dei procedimenti, brava..!! E grazie dei consigli! Spero di non aver poblemi :-P

  9. Flaffy ha detto:

    ciao!! complimenti per la dettagliata spiegazione!! ci sono riuscita anceh se uso photoshop 7.0.
    volevo chiderti però se esiteva una procedura per applicare la firme sulle foto magari di una cartella intera in automatico.
    ciao ciao

  10. northernstarandthewhiterabbit ha detto:

    Flaffy, so che esiste un programma per farlo.. ma non l’ho mai usato e non so quali siano i risultati. io preferisco agiungerla manualmente ad ogni immagine, in modo da vere la possibilità di scegliere il punto della foto in cui farla comparire e le dimensioni di volta in volta :)

  11. Enzo ha detto:

    Cara Stella del Nord,

    Sono un fotografo professionista e, come tanti professionisti, so usare assai poco Photoshop. L’impegno di tanti anni di passione e di mestiere, viaggiando, studiando, scattando fotografie, cercando volti, luoghi, situazioni, luci e inquadrature, non mi ha lasciato molto tempo e molte energie per tutto il resto… Ho anche voluto che fosse così. Non si può fare tutto…
    E così, adesso che sto pubblicando sul web alcune gallery sui miei lavori, ti ringrazio molto per il tuo tutorial così divertente e prezioso.

    Molti sono gelosi di ciò che sanno fare, specialmente nel mio mestiere, e spesso condividono poco o nulla di ciò che sanno. Invece è così che si cresce: “mettendo in rete” un patrimonio, piccolo o grande che sia, di sapere, di esperienza, di lavoro e di passione. Saranno le immagini a fare le differenze, non le attrezzature o il software che si usa.

    Adesso andrò a guardarmi le tue fotografie.
    Grazie mille.

    Enzo

  12. […] vita più difficile ai copiaincollatori di professione, oltre ad inserire sulle vostre imamgini la watermark, che sarà pure antiestetica e antigraziosa ma è una santa cosa, la sottoscritta vi consiglierebbe […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: